img-versione-beta

Tassa automobilistica, nasce il portale web per gli utenti

27-06-2012

Dal primo luglio la Regione Campania renderà disponibile on line un servizio web che consentirà agli automobilisti contribuenti campani di visualizzare la propria situazione fiscale per ogni singolo veicolo del quale siano o siano stati proprietari.

Il servizio (http://portale.tasseauto.regione.campania.it) prevede la necessità di una registrazione preventiva che, una volta acquisiti i dati, si completa con il rilascio di una password in due fasi, mediante l’invio di una prima metà dei relativi caratteri via e mail e della seconda mediante posta ordinaria. La disponibilità della password consente l’autenticazione dell’utente con la possibilità di interrogare direttamente l’archivio delle tasse automobilistiche.

Il contribuente avrà la possibilità di controllare la correttezza dei propri dati anagrafici, i pagamenti effettuati nel proprio periodo di proprietà dei singoli veicoli posseduti, i dati tecnici dei veicoli medesimi, il calcolo della tassa ed eventuali esenzioni in vigore. Il Portale della tassa automobilistica offre la possibilità al contribuente di interagire con gli Uffici della Regione, segnalando elementi utili alla gestione della propria posizione tributaria e producendo documentazione (formati PDF e JPEG max 3 Mb) a supporto delle proprie argomentazioni.

Con questa modalità, gli operatori dedicati alla lavorazione delle segnalazioni pervenute attraverso il Portale del Cittadino, comunicheranno al contribuente l’esito favorevole o negativo alla richiesta, con contestuale aggiornamento, in caso di esito positivo, dell’Archivio Regionale della Tassa Automobilistica laddove necessario. Su richiesta, il cittadino potrà attivare il servizio di avviso di scadenza tramite e-mail che segnalerà all’interessato l’avvicinarsi del termine di scadenza per il pagamento delle tasse dovute.

Il portale, oltre a costituire strumento di erogazione di servizi al cittadino, è finalizzato a rendere più trasparente il rapporto tra il contribuente e l’Amministrazione regionale e a rendere più semplici ed immediate l’acquisizione e lo scambio di informazioni utili alla gestione amministrativa del tributo, migliorando la qualità dell’archivio regionale e, conseguentemente, l’efficacia, l’economicità e l’appropriatezza delle necessarie attività di controllo sulla correttezza degli adempimenti dei soggetti tenuti al pagamento.


Altre news